La natura incantata della Val di Comino

La natura incantata della Val di Comino

Tour Self&Drive 6gg/5notti

Dettaglio dei giorni
Giorno 1
  • Roma – Settefrati
  • Arrivo al Country Relais. Relax, cena e pernottamento
Giorno 2
  • San Donato Val di Comino – Campoli Appennino
  • Breakfast and departure for San Donato Val di Comino che fa parte del circuito turistico i “ Borghi più Belli d’ Italia “. Si trova all’ interno del Parco Nazionale Lazio, Abbruzzo e Molise, il più antico Parco naturale d’ Italia. Nelle vie di San Donato si puo’ leggere della grande tradizone artigiana che ha contraddistinto il borgo per decenni. Visita del Centro storico.
  • Al termine ci dirigiamo verso Campoli Appenino città simbolo del tartufo. La storicità di questo prodotto è confermata dalle numerose fonti storiche che testimoniano che in passato, per la sua prelibatezza, veniva inviato in dono a re e principi. Il tartufo​ di Campoli è un prodotto pregiato che nasce sull'Appennino laziale, la cui raccolta si tramanda fin dal ‘500, da quando gli esperti tartufai rifornivano le cucine della Casa Reale di Napoli e quelle del Vaticano a Roma. Raccolto grazie ai cani, è venduto e viene utilizzato nella gastronomia locale. Nel 2006, dal punto di vista scientifico, c’è stata la scoperta del DNA del tartufo di Campoli da parte della prof.ssa Antonella Canini dell'Università di Tor Vergata di Roma, che ha evidenziato come il tartufo di Campoli sia unico, almeno in Italia. Pranzo con degustazione del caratteristico tubero.
  • Dopo pranzo tempo libero e visita all’ area faunistica dell’ Orso. Il centro storico del paese sorge sui bordi del “Tomolo” una grande dolina carsica di630x400 metri, profonda 130 metri. La dolina ospita dal 2010 l’Area Faunistica dell’Orso Bruno Marsicano, progetto co-realizzato dall’amministrazione comunale e dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Dal 18 Settembre 2010 quest’area ospita Abele, un orso maschio proveniente dal Centro Visita di Pescasseroli, dove viveva dal 1989. Un anno dopo, nel Novembre del 2011, è arrivata Jill, un’orsa femmina che prima di arrivare nell’area faunistica di Campoli era stata costretta a vivere nel fatiscente zoo di Terrasini, Palermo. Rientro presso il Country Relais, relax, cena e pernottamento.
Giorno 3
  • Vicalvi – Alvito - Posta Fibreno – Isola Liri
  • Breakfast and departure for Vicalvi, piccolissimo centro arroccato su un cono a circa 600metri. Visita guidata del Castello dominante l’ ingresso alla Val di Comino. Non si conoscono molte notizie certe sulle prime origini di questo maniero del secolo XI°. Il castello longobardo fu costruito da Filippo I° Colonna posato sulla roccia e dove c'era un tempo una antica acropoli romana. Lo si può riconoscere per una croce di colore rosso dipinta durante la Seconda Guerra Mondiale dalle truppe tedesche che lo trasformarono in campo ospedaliero. Nonostante le cattive condizioni, visitandolo si ha l'immediata impressione della grande fortezza che fu e della sua importanza strategica.
  • La visita prosegue in direzione Alvito con visita guidata. Caratterizzato da un centro storico magnifico per l’ architettura dei numerosi palazzi e monumenti, armoniosamente collocate lungo le strade che si arrampicano lungo la rocca. Alvito è stato per secoli florido centro di studi, che ha dato i suoi frutti migliori nel Rinascimento. Visita del Castello di Alvito risalente al 1094 e della Chiesa di San Simeone al cui interno è possibile ammirare una Crocifissione del Cavalier d’ Arpino. Pranzo.
  • Dopo pranzo ci dirigiamo vero Posta Fibreno ela Riserva Naturale di Posta Fibreno, tempo libero per ammirare una delle oasi naturalistiche più belle e caratteristiche dell’ Italia centrale. Caratteristica unica in Europa l’ isola galleggiante al centro. Da qui ( soprattutto in estate ) potete decidere  di proseguire ancora verso Isola Liri ( 30 min circa ).  Il centro cittadino si sviluppa su un’ isola formata dal fiume Liri, dove questo biforcandosi in due bracci da vita ad una cascata di 27 mt, esempio unico all’ interno di un centro storico. Tempo libero. Al termine rientro al relais e pernottamento.
Giorno 4
  • Parco Nazionale Lazio, Abbruzzo, Molise ( versante Laziale )
  • Breakfast ed incontro con la guida a Settefrati per partire alla volta del Parco Nazionale Lazio, Abbruzzo e Molise ( versante Laziale ) that is famous all over the world for nature conservation and environmental protection. Giornata dedicata all’ escursione “ Conoscere il Parco “ alla scoperta della flora e della fauna con visita guidata e pranzo al sacco a cura dei partecipanti*. ( * incluso solo su richiesta )
Giorno 5
  • Atina e Picinisco
  • Colazione e partenza per Atina. La leggenda le attribuisce la nascita ad opera del Dio Saturno nella mitica età dell’ oro. Le sue mura poligonali appartengono a tre epoche diverse, l’ appellativo di “ Atina potens“ che Virgilio nell’Eneide le attribuisce, era dovuto alla ricca quantità di ferro con cui si fabbricavano le armi, giacimenti ricchi sui Monti della Meta, successivamente sfruttati anche dal regno borbonico.
  • In mattinata visita all’ Accadémie Vitti, la Casa Museo che racchiude una storia affascinante, suggestiva, in gran parte sconosciuta relativa ai volti e alle modelle della Belle Epoque parigina. La casa è dedicata a Cesare Vitti, alla moglie Maria e alle sue due sorelle Giacinta e Anna Caira, famosi artisti e modelli originari della Val di Comino. Alla fine del XIX secolo le tre sorelle nate a Gallinaro vivevano a Parigi e facevano le modelle per gli artisti di Montmartre; Maria conobbe e sposò Cesare Vitti, originario di Casalvieri, anche lui artista, scultore e modello, e insieme aprirono l’Académie Vitti, che arrivò ad essereconosciuta e apprezzata da alcuni dei maggiori artisti della storia, come Gaugin e Picasso.
  • Al termine ci dirigiamo in direzione di Picinisco per degustare il pranzo presso la tipica “ Caciosteria “ collocata all’ interno della “ Casa Museo “dello scrittore D.H. Lowrence; che proprio nella Valle di Comino trovò spunto per il suo romanzo soggiornando qualche giorno a Picinisco subendo il fascino dei “ paesaggi sbalorditivamente primordiali “ come lui li definì. Qui sarà possibile degustare il Pecorino D.O.P. di Picinisco. Dopo pranzo tempo libero per visitare i panorami mozzafiato di Picinisco ( riprendere l’ auto per il centro storico ) .Tempo libero per ammirare il borgo ed i suoi scorci mozzafiato sulla vallata. Rientro al Relais, cena e pernottamento.
Giorno 6
  • Partenza
  • Colazione e rientro. Fine dei servizi
Periodo in cui è possibile usufruire dell'offerta:

02/01/2016 to 10/03/2021

Informazioni sugli orari

Settefrati (Frosinone) - Orario da concordare

A chi è rivolta l'offerta:

Individuali, Coppie, Famiglie

La quota comprende
  • Pernottamento e prima colazione presso “ Country Relais “ immerso nel verde in camera doppia
  • Uso della piscina del Country Relais
  • Visita guidata del 3°giorno ( inglese, francese, tedesco, russo, italiano )
  • Pranzi del 2°,3°,5°
  • Escursione Parco Nazionale Lazio, Abbruzzo, Molise ( versante Laziale )
  • Degustazione “ Cantina “ Cabernet DOC ( italiano, inglese altre su richiesta  )
  • Assistenza 24h
La quota non comprende
  • Pranzo al sacco durante l’ escursione Parco Nazionale ( su richiesta )
  • Supplementi
  • Extra di carattere personale
  • Tutto quanto non indicato a "La quota comprende"

-
Settefrati, Lazio

Scrivi una recensione

Titolo


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non sarà convertito!

Punteggio: Negativo           Positivo

Inserisci il codice nel box seguente:




A partire da

N.D.

CHIAMA ORA
  • (+39 ) 3343775947
Dal 02/01/2016
al 31/12/2021

Durata: 6 giorni

Minimo partecipanti: 2

Massimo partecipanti: 2

Località
-
Settefrati, Lazio
L'offerta termina in:

2021, 12 , 31

IN Bellator Frusino

Via Aldo Moro 233
03100 - Frosinone, Lazio, Italy

MOSTRA I CONTATTI
Copyright © 2020 Finestre sull'Italia. Powered By lmDesign